L’altro sguardo sulla «Sessione»

«Sessione» è un progetto multimediale in collaborazione con MAGNUM PHOTOS per il giubileo dei 175 anni della Costituzione federale svizzera. Il progetto si focalizza sull’attività politica a Berna durante la sessione estiva.

Provenienti da contesti culturali diversi, i fotografi di MAGNUM invitati documentano il Parlamento, le sedute, l’attività nella Sala dei passi perduti ma anche la vita politica fuori dal Palazzo federale. Lo sguardo dall’esterno consente nuovi punti di vista sull’attività politica svizzera. Le immagini saranno infine presentate nel 2023, anno del giubileo, in un’esposizione a Berna (e da altre successive), in un libro e in un breve film documentario. 

I fotografi

Alex Majoli
Alex Majoli

Alex Majoli

Alex Majoli ha iniziato a lavorare già all’età di 15 anni in un’agenzia fotografica in Italia. Durante i suoi studi presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna è stato corrispondente dalla Jugoslavia, dove ha sempre fatto ritorno. Terminati gli studi nel 1991, ha documentato con grande sensibilità la chiusura di un istituto per malati psichici sull’isola greca di Leros. Nel 1995 Majoli è partito per alcuni mesi in Sudamerica, dove ha affrontato diverse tematiche nell’ambito del suo progetto personale «Requiem in Samba». Nel 1998 ha avviato il progetto «Hotel Marinum» sulla vita in città portuali sparse nel mondo. Successivamente ha documentato la caduta del regime dei Talebani in Afghanistan e due anni dopo l’invasione dell’Iraq. Su incarico delle riviste Newsweek, New York Times Magazine, Granta e National Geographic informa dalle regioni in conflitto nel mondo. Nel 2021 Majoli è divenuto membro a pieno titolo di MAGNUM PHOTOS. Vive a New York e in Sicilia.

Cristina de Middel

Cristina de Middel indaga sul rapporto ambiguo intercorrente fra fotografia e realtà. Combina pratiche fotografiche documentaristiche e concettuali. L’interesse verso una prospettiva anticonvenzionale si è sviluppato dopo una carriera decennale come fotogiornalista, quando de Middel ha abbandonato la fotografia documentaristica e prodotto la serie «The Afronauts» (2012) divenuta nel frattempo famosa. Quest’ultima indagava sulla storia di un programma spaziale fallito nello Zambia durante gli anni Sessanta mediante ricostruzioni sceniche. Accanto ai suoi progetti personali de Middel ha lavorato su mandato di clienti quali la Fondazione Nobel, Christian Dior, Vanity Fair USA, Vogue USA e l’FC Barcelona. Nel 2017 è stata nominata presso MAGNUM PHOTOS. Vive fra il Brasile e il Messico.

Cristina de Middel
Cristina de Middel
Newsha Tavakolian
Newsha Tavakolian

Newsha Tavakolian

Newsha Tavakolian è conosciuta per la sua attività documentaristica sulle guerre in Iraq e sui temi sociali esistenti in Iran, suo Paese d’origine. Tavakolian ha fotografato con chiarezza e sensibilità le guerrigliere nel Kurdistan iracheno, in Siria e in Colombia. Il suo approccio fotografico è mutato nel corso degli anni passando dal fotogiornalismo alla fotografia quale forma d’arte. All’età di 16 anni ha iniziato a lavorare come fotografa autodidatta in una rivista femminile. A 18 anni era stata la fotoreporter più giovane a informare sulla rivolta studentesca del 1999 in Iran, la quale segnava un punto di svolta per il movimento riformista del Paese. La sua attività giornalistica è stata pubblicata su riviste internazionali quali Time Magazine, Le Figaro, New York Times, der Spiegel, Le Monde e National Geographic. Le sue fotografie sono esposte in collezioni museali pubbliche nel mondo intero. Newsha Tavakolian vive a Teheran. Nel 2015 è stata nominata membro di MAGNUM PHOTOS. Nel 2019 è diventata membro a pieno titolo di MAGNUM PHOTOS.

Alex Webb

Alex Webb è soprattutto noto per le sue luminose e complesse fotografie a colori, scattate in particolare in America Latina e nei Caraibi. Webb ha pubblicato 17 libri, fra cui «The Suffering of Light» (La sofferenza della luce), che offre una panoramica delle sue fotografie a colori scattate sull’arco di 30 anni, e «Memory City» (con Rebecca Norris Webb), una meditazione sul film, sul tempo e sulla città di Rochester, New York, da molto tempo sede della Kodak, nell’anno dopo il fallimento dell’azienda. I suoi libri più recenti sono «La Calle: Photographs from Mexico» e «Slant Rhymes», elaborato in collaborazione con Rebecca Norris Webb.

Nel 1974 il ventiduenne Webb, nominato per MAGNUM PHOTOS, ha iniziato a lavorare quale fotogiornalista professionista, fra l’altro per il New York Times Magazine, Geo, Life e National Geographic.

Webb ha tenuto esposizioni in musei di tutto il mondo, fra cui il Whitney Museum of American Art a New York, l’High Museum of Art ad Atlanta e il Museum of Fine Arts di Boston. Le sue opere si trovano nelle collezioni del Museum of Fine Arts a Houston, del Metropolitan Museum of Art a New York e del Guggenheim Museum a New York.

Ha vinto numerosi premi e borse di studio, fra cui un Hasselblad Foundation Grant nel 1998, un Guggenheim Fellowship nel 2007, un National Endowment for the Arts Fellowship nel 1990 e la Leica Medal of Excellence nel 2000. Alex Webb è membro di MAGNUM PHOTOS dal 1979.

Alex Webb
Alex Webb

Informazioni e registrazione

Il team di progetto dietro «Sessione»

Andréa Holzherr

Direzione progetto
Global Exhibition Director MAGNUM PHOTOS
ndrhlzhrrmgnmphtscm
www.magnumphotos.com

Melody Gygax

Curatrice e co-direttrice del progetto:
Cultural Swiss Agent MAGNUM PHOTOS ed ex-fotoredattrice presso la Berner und Basler Zeitung
mldygygxmgnmphtscm
www.magnumphotos.com
www.melodygygax.com

Reto Caduff

Ideazione ecCo-direttore del progetto:
rcdffmgndcntntcm

Pubblicazione del libro: Sturm & Drang Verlag;
www.sturmanddrang.net
Documentazione filmica LiveLab: Image and Content
www.imageandcontent.com