Grazie al Giornale scoprite le diverse attività proposte durante l’anno del giubileo.

31 gennaio 2023

Prima sessione del gioco politico «Il mio parere » nell’anno del Giubileo

Chi presenta le argomentazioni migliori e riesce a convincere i compagni delle sue soluzioni? Ieri si è tenuta la prima sessione del gioco politico «Il mio parere» nell’ambito del Giubileo per i «175 anni della Costituzione federale». Si tratta di un gioco politico in cui i giovani discutono nel Consiglio nazionale e nel Consiglio degli Stati di temi concreti concernenti la Costituzione mettendo ai voti le soluzioni proposte davanti a tutta la classe.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.juniorparl.ch. Ci sono ancora posti liberi!

Technische Berufsschule Zürich
Technische Berufsschule Zürich
Foto: Servizi del Parlamento
Gymnase de Nyon La Côte
Gymnase de Nyon La Côte
Foto: Servizi del Parlamento

30 gennaio 2023

Visita a tema sui «175 anni della Costituzione federale»

Oggi sono previste le prime due visite guidate a tema del Palazzo del Parlamento nell’ambito del Giubileo per i «175 anni della Costituzione federale». La visita guidata conduce i visitatori in un viaggio a ritroso nel tempo fino all’anno 1848 e permette loro di conoscere le emozionanti circostanze in cui 175 anni fa nacque la Svizzera moderna. È inoltre prevista la visita di tutti i luoghi più importanti del Palazzo del Parlamento.

Siete interessati a una visita guidata? È possibile iscriversi a una visita guidata di gruppo o individuale (D/F/I) al seguente link.

Saremo lieti di darvi il benvenuto a Palazzo federale!

Il servizio delle visite guidate del Parlamento svizzero
Il servizio delle visite guidate del Parlamento svizzero
Foto: Servizi del Parlamento

14 ottobre 2022

Uno sguardo sul progetto multimediale «Sessione»

Uno sguardo diverso sulla sessione: durante la sessione estiva quattro membri dell’agenzia fotografica MAGNUM PHOTOS hanno ripreso i lavori del Parlamento. L’esposizione, il documentario e il libro saranno disponibili nell’anno del Giubileo.

La componente centrale del progetto «Sessione», lanciato in occasione del Giubileo per i 175 anni della Costituzione federale, era il livelab nella scuola d’arte (Schule für Gestaltung) a Berna, accessibile al pubblico. In tale contesto i fotografi di MAGNUM hanno potuto elaborare, stampare e discutere le loro immagini e condividerle sulle bacheche. Per gli interessati il livelab ha fornito la possibilità di vivere in prima persona il processo collaborativo e interattivo tipico di MAGNUM PHOTOS.

Tale aspetto è emerso in maniera particolarmente evidente l’ultimo giorno del livelab: tutti i fotografi sono presenti, i tavoli e le bacheche sono colmi di fotografie e i visitatori passano in rassegna i lavori e s’intrattengono con i protagonisti del progetto. Sulle quattro bacheche i differenti approcci sono ben visibili e mostrano che tutti i fotografi percepiscono e rappresentano lo stesso tema in modo del tutto differente: Alex Webb contrappone alle immagini da Palazzo federale riprese traboccanti di colori di persone della città federale, «because democracy happens on the streets». Cristina de Middel spiega la sua concezione fotografica attraverso le sue riprese di dettaglio di Palazzo federale e della Costituzione federale originale dall’Archivio federale, «democracy is only a concept, so how do you capture it in images? I chose to shoot the objects that symbolize democracy.» Le immagini prevalentemente in bianco e nero di Alex Majoli ricordano le inquietanti immagini fisse di un film noir e fanno riferimento al Palazzo federale in quanto centro del potere. Infine l’iraniana Newsha Tavakolian, sconcertata soprattutto dall’introduzione tardiva del suffragio femminile in Svizzera in quanto democrazia modello, pone al centro delle immagini la donna nella politica.

Gli iniziatori del progetto, la rappresentante svizzera di MAGNUM PHOTOS nonché curatrice Melody Gygax e il cineasta ed editore di libri fotografici Reto Caduff, hanno posto al centro del progetto «Sessione» i seguenti obiettivi:

  • Il valore della fotografia viene raffigurato al massimo livello federale in quanto memoria di un Paese.
  • La gestione del potere dell’immagine nella vita politica è oggetto di riflessioni ed è messa in discussione.
  • La carta bianca per i fotografi ha permesso di scostarsi dalle ordinarie immagini di autorappresentazione e dalle classiche formule fotografiche della promozione politica.
  • Lo sguardo da fuori consente di avere nuove prospettive sul processo politico e la democrazia elvetica.

Il progetto «Sessione» sarà presentato al pubblico in tre forme espressive: con un’esposizione itinerante delle fotografie nonché con un album fotografico e un documentario sul livelab. Attualmente il film è in fase di montaggio e le fotografie sono curate per l’esposizione e il libro. Al contempo l’organizzazione dell’esposizione nel Kornhausforum prevista in agosto 2023, nel corso della quale sarà lanciato anche il libro, è in pieno svolgimento. Indubbiamente le fotografie saranno mostrate anche a Palazzo federale: dalla sessione estiva 2023 fino alla fine dell’anno immagini selezionate ed estratti dal documentario saranno visibili sugli screen. Inoltre il progetto sarà presentato in una forma di esposizione multimediale diversa al «Miglio federale aperto» previsto il 1°e il 2 luglio nonché il 1° agosto, come pure durante la notte dei musei.

24 agosto 2022

Concorso scolastico «Arte a Palazzo federale»

Giovedì 23.6.2022 la classe vincitrice del concorso «Arte a Palazzo federale – carta bianca per un triangolo da decorare» è stata ricevuta in Parlamento. Il progetto presentato dalla classe ZFA19c della scuola professionale di Aarau ha convinto la giuria sia per la riflessione sulla Svizzera sia per la sua concezione formale. Grazie a una stampante 3D è stato creato un calco, in cui è poi stato fatto colare il cioccolato per realizzare il timpano. Un opuscolo di 63 pagine documenta in dettaglio la genesi del progetto e dà un'idea delle molte ore di lavoro che i giovani e i loro insegnanti vi hanno dedicato.

Dopo la visita guidata del Palazzo del Parlamento, Hans Rudolf Reust, presidente della Commissione culturale edificio del Parlamento, ha consegnato durante l’aperitivo alla classe il premio di 1500 CHF durante l’aperitivo. Complimenti e congratulazioni!